Laparoscopia

Videochirurgia mininvasiva: laparoscopia, toracoscopia, artroscopia
La videolaparochirurgia è una tecnica chirurgica che permette l'esecuzione di un intervento con l'utilizzo di una microtelecamera inserita nell'organismo; questa capta immagini e le ingrandisce ed un sistema di fibre ottiche le trasferisce ad un monitor dove l' operatore e il suo staff possono osservarle.
Questo tipo di intervento consente di creare dei mini accessi dimensioni (da 3 a 10 mm) attraverso le quali vengono inseriti gli strumenti manovrati dall'esterno.
L'introduzione di anidride carbonica crea una camera di lavoro ampia che viene illuminata da una fonte di luce presente sulla telecamera.
Questa stessa strumentazione è molto utile per la videolaparoscopia, ossia per quella tecnica che permette al chirurgo di osservare con i propri occhi gli organi nel loro insieme, nella loro sede anatomica e con i colori naturali; il prelievo bioptico è mirato alla lesione anche quando quest'ultima è di piccole dimensioni; di contro altri mezzi diagnostici possono evidenziare lesioni profonde nei parenchimi non visibili in laparoscopia.
E' perciò la combinazione di diverse tecniche a permettere di avere un miglior risultato diagnostico. Per poter adottare queste tecniche ci si avvale di una strumentazione chirurgica,ventilazione meccanica, monitoraggio di ultima generazione, di un'equipe di chirurghi ed anestesisti affiatati.

VANTAGGI DELLA TECNICA LAPAROSCOPICA RISPETTO ALLA CHIRURGIA TRADIZIONALE
Riduzione del tempo di ospedalizzazione
Miglior osservazione dei visceri nella loro sede anatomica
Riduzione del dolore postoperatorio per riduzione della manipolazione dei visceri e minor trauma sulla parete muscolare
Guarigione delle piccole ferite operatorie senza la necessità di dover utilizzare ausili protettivi (collare elisabettiano)
Maggior sterilità per mancata esposizione dei visceri all'ambiente esterno
Riduzione di aderenze per limitata manipolazione di visceri ed omento
Possibilità di visualizzare regioni anatomiche difficilmente raggiungibili da un operatore in condizioni di chirurgia tradizionale
Possibilità di bioptare con estrema precisione aree con lesioni localizzate
Riduzione od assenza di punti interni e meno reazioni infiammatorie per materiale estraneo
Riduzione di sanguinamento e perdite umorali per minor trazione sui visceri

SVANTAGGI
Obesità
Insufficienza cardiaca, renale grave
Peritonite
Emorragie interne
Aderenze multiple

LE PIU' COMUNI APPLICAZIONI DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE IN LAPAROSCOPIA SONO:
Sterilizzazione della femmina (ovariectomia ed ovarioisterectomia)
Recupero di residui ovarici
Estrazione del testicolo ritenuto
Gastropessi preventiva
Cistoscopia laparoassistita per rimozione di calcoli o aspotazioni di noduli
Biopsie del fegato, rene,pancreas, intestino, masse, prostata, linfonodi
Trattamento di cisti paraprostatiche
Colposospensione per incontinenza urinaria
Surrenalectomia

TORACOSCOPIA:
Indicazioni diagnostiche e terapeutiche
Biopsie polmonari, masse , linfonodi
Pericardectomie
Lobectomie polmonari
Arco aortico persistente
Aspotazione di bolle efisematose in pneumotorace spontaneo ricorrente
Ricerca di corpi estranei in torace.

 

Share by: